PRESSIONE DELLE GOMME

Qual è la giusta pressione delle gomme affinchè resa e sicurezza della tua bici siano al 100%?

Una prima divisione va fatta se utilizzi una bici da strada o una MTB; queste possono inoltre avere ruote a copertoncino o ruote a tubolare.

 

BICI DA CORSA CON RUOTA A COPERTONCINO 

In una bici da corsa su strada con ruote a copertoncino la pressione minima per una persona di 60-65kg è di 7bar sulla ruota anteriore e di 7,5 bar su quella posteriore; da queste pressioni minime si sale in relazione all’aumento del peso dell’atleta, aumentandola di circa 0,5 bar per ogni 10kg (es.:atleta di 75 kg può utilizzare una pressione da 8 bar a 8,5 bar).

I copertoni attuali normalmente arrivano a 8,5-9 bar massimo; esistono comunque in commercio copertoni speciali di alta gamma con portata massima 10-10,5 bar, questi richiedono una grande abilità di guida in quanto il copertone si trova a “galleggiare” sulla strada.

ATTENZIONE: la differenza di 0,5 bar tra ruota anteriore e posteriore è necessaria per compensare la ripartizione di carico dell’atleta sulla bici;normalmente è la ruota posteriore ad avere il maggior carico.

 

BICI DA CORSA CON RUOTA A TUBOLARE

Le bici da corsa con ruote a tubolare sono utilizzate principalmente da atleti professionisti e possono raggiungere i 10-11-12 bar. Il tubolare, se si parla di alta gamma, è costituito da un’alta percentuale di seta il che rende la carcassa molto morbida e il suo massimo rendimento lo si raggiunge con alte pressioni.

CONSIGLI: se state per affrontare una lunga discesa abbassate di 0,5 bar la pressione delle vostre gomme, un eccessivo utilizzo del freno, con conseguente aumento della temperatura sul cerchio, può causare un aumento della pressione della gomma tale da provocarne lo scoppio.

 

MTB

Le pressioni delle MTB sono totalmente differenti; i percorsi sono accidentati e la larghezza del copertone è maggiore al fine di raggiungere il maggior grip possibile. Per questi motivi le pressioni devono essere basse, dai 2bar in giu.

Per un atleta amatoriale, che utilizza la mtb su percorsi misti (strada e asfalto) la pressione dovrà essere regolata su parametri intermedi, 1,7-1,8 bar, mentre in alcune gare professionistiche possiamo trovare anche copertoni gonfiati a 1,3-1,4 bar.

Andando più nello specifico possiamo dirvi che l’aumento della sezione del copertone consente pressione più basse, ma soprattutto dipende dall’utilizzo, dal percorso, dallo stile di guida, se è tubeless o no, ecc.

Infatti in un XC dovrà esserci più pressione per avere scorrevolezza rispetto al Downhill dove ci vuole più grip. In un percorso “tagliente” ricco di rocce e sassi si necessita di pressioni più alte di 0,1-0,2 bar, con un fondo “scivoloso” saranno più basse sempre di 0,1-0,2 bar. Altro importante fattore  è l’assenza del tubolare che permette di gonfiare i pneumatici leggermente meno.

Anche nelle bici MTB è consigliabile regolare la pressione della ruota posteriore leggermente più alta  rispetto a quella anteriore.

 

…SUL BAGNATO?

Per quanto riguarda la pressione sul bagnato le teorie sono differenti ma la cosa certa è che non ci sono dei valori assoluti di riferimento, ne per le ruote da strada ne per quelle da mtb.

Comunemente è consigliato avere una pressione leggermente più bassa per avere maggiore aderenza, alcuni indicano 0,5bar in meno rispetto all’asciutto, ma si tratta di un valore relativo. 

 


 

Photo Credit: Ross Bell

Gianfranco Massarotto

Author Gianfranco Massarotto

More posts by Gianfranco Massarotto