reflusso gastroesofageo

Si intende con questo termine il reflusso di materiale gastrico in esofago.


Tra le varie patologie che si possono presentare frequentemente in studio, il reflusso occupa una posizione di tutto rispetto.

Molto spesso il paziente arriva con la diagnosi del medico, altre volte invece, con una accurata anamnesi possiamo propendere per tale patologia che va sempre confermata dallo specialista prima di iniziare il trattamento.

In Cosa consiste il trattamento osteopatico del reflusso gastroesofageo?

Il trattamento consiste in un insieme di tecniche atte a liberare strutture come il diaframma (sia la parte muscolare che tendinea).

Vanno liberati inoltre il tratto dorsale (specialmente la porzione D1-D4), il diaframma pelvico e la cerniera cervico-occipitale.

Questo è un trattamento “tipo” ma ogni caso va studiato e personalizzato il più precisamente possibile per garantire al paziente una ripresa veloce e duratura nel tempo.


Leggi anche:

(prima parte) L’atleta e il reflusso gastroesofageo, quadro clinico e complicanze

(seconda parte) L’atleta e il reflusso gastroesofageo, diagnosi e terapia

(quarta parte) L’atleta e il reflusso gastroesofageo: Terapia nutrizionale

Dott. Massimo Raimondi Osteopata

Author Dott. Massimo Raimondi Osteopata

More posts by Dott. Massimo Raimondi Osteopata